OPEN CALL FOR STARTUP 2020 DI ANGELS4WOMEN

SONO APERTE LE CANDIDATURE AD ANGELS4WOMEN PER STARTUP AL FEMMINILE.

Sono aperte le candidature per le startup che vogliono presentare il proprio progetto e la propria richiesta di finanziamento alla seconda riunione 2020 delle Socie di Angels for Women, che si terrà il 15 Aprile a Milano.

Angels for Women è un’associazione di Business Angel che vogliono investire in startup al femminile ad elevato potenziale di crescita, promossa da AXA Italia ed Impact Hub Milano.

La mission di Angels for Women è quella di far incontrare le socie e le migliori imprenditrici innovative, con l’obiettivo di investimenti early stage, contribuendo, in tal modo, a ridurre il divario tra i generi e sostenere le donne che hanno deciso di mettersi in gioco fondando una startup e sfidando gli stereotipi.

A CHI E’ RIVOLTA LA CALL

La call è rivolta a startup che:

  • siano legalmente costituite;
  • abbiano un team di gestione capace e con esperienza nel proprio settore;
  • abbiano una governance al femminile (o un business rivolto al miglioramento sociale delle donne) ;
  • abbiano un modello di business altamente scalabile;
  • siano un’opportunità che possa essere accelerata con il supporto dei nostri investitori;
  • abbiano una strategia di uscita plausibile entro 5-7 anni;
  • richiedano un investimento tra i 100.000€ e i 500.000€, anche in co-investimento con altre realtà di Business Angel o fondi di Venture Capital.

COSA OFFRE A4W

Alle startup in cui decide di investire, Angels4Women offre un ticket da 100.000€ a 500.000€ e supporto professionale da parte delle proprie Socie, in base alle specifiche esigenze della startup, al fine di far crescere l’azienda stessa e portarla al successo.

DEADLINE 

Le startup possono candidarsi fino al 30 Marzo 2020.

Le candidature rimarranno comunque aperte tutto l’anno.

PROCESSO DI SELEZIONE

Il processo di selezione si divide in tre fasi distinte.

a) Pre-screening. Il team Angels4Women effettuerà una prima valutazione dei progetti regolarmente pervenuti e ritenuti ammissibili sulla base dei seguenti criteri:

  • Completezza delle informazioni pervenute;
  • Rispondenza ai requisiti indicati al punto 2;
  • Fattibilità tecnica e sostenibilità economica;
  • Qualità e competenze del team
    Scalabilità/replicabilità.

b) Screening. I progetti così selezionati saranno sottoposti a screening da parte delle socie dell’Associazione, che potranno anche richiedere maggiori approfondimenti alle startup.
Sulla base delle considerazioni emerse in questa fase, sarà selezionata una short list di 5/6 startup che verranno portate alla terza fase del processo di selezione.

c) Comitato di screening. I 5/6 progetti individuati nella fase precedente saranno invitati a presentare davanti al comitato di screening dell’Associazione, durante una sessione di pitching + Q&A che avverrà per vie telematiche. A seguito di questa sessione di pitch saranno selezionate le tre startup che presenteranno all’incontro plenario. Il Comitato di Screening è insindacabile ed inappellabile.